News

Segre, Ferrario e Quatriglio tra i nominati al Nastro d’Argento doc

Sono state annunciate dal SNGCI (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani) le cinquine dei candidati ai Nastri d’Argento 2015 per il documentario. Per il cinema del reale sono in lizza quest’anno: Come il peso dell’acqua di Andrea Segre, La zuppa del demonio di Davide Ferrario, Sul vulcano di Gianfranco Pannone, The Special Need di Carlo Zoratti e Triangle di Costanza Quatriglio.

MARAVIGLIOSO BOCCACCIO - Il Decamerone di Paolo e Vittorio

"Noi siamo toscani e Boccaccio è un compaesano con cui abbiamo vissuto dall'infanzia" dicono Paolo e Vittorio Taviani "ci ha camminato accanto per tanto tempo finché gli orrori del mondo, questo clima in Italia con la peste che sembra tornata viva, ci hanno suggerito che era il momento giusto" aggiungono i registi. Cast ricco con Arena, Cortellesi, Crescentini, Puccini, Riondino, Rossi Stuart, Smutniak, Scamarcio, Trinca. In sala da giovedì 26 con Teodora Film in circa 100 copie

"DE DJESS" Il nuovo corto di Alice Rohrwacher per Miu Miu

Girato al Lido di Venezia ha superato in una settimana 1 milione di visualizzazioni.

Marco Pettenello

Sceneggiatore

Marco Pettenello è nato a Padova nel 1973.

È cresciuto professionalmente a fianco di Carlo Mazzacurati, con cui ha scritto "La lingua del santo" (2000), "La giusta distanza"  (2007), "La passione" (2010), e il documentario "Sei Venezia" (2009).

Ha scritto con Andrea Segre la sceneggiatura di "Io sono Li" (2011), con Francesco Lagi la commedia "Missione di Pace" (2011), con Silvio Soldini la commedia "Il comandante e la cicogna" (2012).

Nel 2007 ha vinto il Premio Solinas con "Nudi alla Meta", scritto con Andrea Prandstraller che ne sta realizzando un film a basso costo.

Per la televisione, tra le altre cose, è tra i quattro autori di tutti i soggetti e le sceneggiature de Il segreto dell’acqua, serie trasmessa in prima serata da Raiuno. Ha scritto con Adriano Celentano quattro episodi della serie a cartoni animati Adrian.

Ha tradotto dall’inglese un romanzo di Thomas Hardy (Sotto gli alberi, Fazi Editore) e uno di Robert Louis Stevenson (Il club dei suicidi, Edizioni L’Unità). Ha diretto una decina di documentari di approfondimento storico per La Sette (Altra Storia, 2002-2006). Ha vissuto in Italia, Gran Bretagna, Spagna e Argentina.

Nell'ultimo anno ha lavorato alla sceneggiatura di “Zoran, il mio nipote scemo”, opera prima di Matteo Oleotto, "La prima neve" di Andrea Segre, "La sedia della felicità" di Carlo Mazzacurati, "Non è mai colpa di nessuno" di Andrea Prandstraller e a “The Living”, una serie da dodici puntate coprodotta dalle televisioni francese e danese.