News

Segre, Ferrario e Quatriglio tra i nominati al Nastro d’Argento doc

Sono state annunciate dal SNGCI (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani) le cinquine dei candidati ai Nastri d’Argento 2015 per il documentario. Per il cinema del reale sono in lizza quest’anno: Come il peso dell’acqua di Andrea Segre, La zuppa del demonio di Davide Ferrario, Sul vulcano di Gianfranco Pannone, The Special Need di Carlo Zoratti e Triangle di Costanza Quatriglio.

MARAVIGLIOSO BOCCACCIO - Il Decamerone di Paolo e Vittorio

"Noi siamo toscani e Boccaccio è un compaesano con cui abbiamo vissuto dall'infanzia" dicono Paolo e Vittorio Taviani "ci ha camminato accanto per tanto tempo finché gli orrori del mondo, questo clima in Italia con la peste che sembra tornata viva, ci hanno suggerito che era il momento giusto" aggiungono i registi. Cast ricco con Arena, Cortellesi, Crescentini, Puccini, Riondino, Rossi Stuart, Smutniak, Scamarcio, Trinca. In sala da giovedì 26 con Teodora Film in circa 100 copie

"DE DJESS" Il nuovo corto di Alice Rohrwacher per Miu Miu

Girato al Lido di Venezia ha superato in una settimana 1 milione di visualizzazioni.

Umberto Contarello

Sceneggiatore

Laureato in filosofia, in carriera ha collaborato con Gabriele Salvatores, Gianni Amelio, Giuseppe Piccioni, Carlo Mazzacurati, Fabrizio Bentivoglio, Michele Placido, Bernardo Bertolucci, Paolo Sorrentino.

La sceneggiatura del suo primo film importante è stata "Marrakesh Express" di Salvatores, scritta nel 1989 insieme ad Enzo Monteleone e a Carlo Mazzacurati. Quando quest'ultimo passa alla regia la collaborazione prosegue con "Il toro" (1994), "Vesna va veloce" (1996), che affronta il tema dell'immigrazione est-europea, e "La lingua del Santo" (2000), riproposizione della commedia all’italiana. 

Collabora ancora con Giuseppe Piccioni (Luce dei miei occhi, 2001), con Michele Placido ( Ovunque sei, 2004) e con Fabrizio Bentivoglio, tornato alla regia per  "Lascia perdere Johnny!" (2007), romanzo di formazione ambientato nel sottobosco musicale della provincia campana degli anni settanta. 

Negli ultimi anni, ha collaborato alla scrittura de "La Passione" di Carlo Mazzacurati, "This must be the place" di Paolo Sorrentino e "Io e Te" di Bernardo Bertolucci.

Ha lavorato anche in televisione, scrivendo la sceneggiatura de "La piovra 7" e il soggetto di "La piovra 8", "L’ispettore Coliandro" e "Rino Gaetano - Ma il cielo è sempre più blu". Dal suo romanzo (Una questione di cuore) viene tratto l’omonimo film di Francesca Archibugi.

Ha recitato in piccole parti in "Caro Diario" (1993) di Nanni Moretti, in un cameo in cui interpreta il traduttore dei medici cinesi - e in "Il Divo" (2008) di Paolo Sorrentino , in cui interpreta un veemente politico in parlamento.

Per la sceneggiatura di This Must Be the Place (2011), scritta insieme al regista Paolo Sorrentino, vince nel 2012 il David di Donatello per la Migliore sceneggiatura.

Nell'ultimo anno ha partecipato alla sceneggiatura de "La grande Bellezza", vincitore dell'Oscar, Golden Globe, e British Academy Fil Award come miglior film straniero, 4 European Film Award e 5 Nastri D'Argento .